...opinioni sui film...libri...musica e...non solo!

domenica 7 febbraio 2016

Hanno Ucciso Charlie Hebdo

Hanno Ucciso Charlie Hebdo

Hanno Ucciso Charlie Hebdo 

Il terrorismo e la resa dell’Occidente: la libertà di espressione è finita



Questo libro ripercorre per la prima volta la storia di trent’anni di attacchi alla libertà di espressione religiosa in Occidente.


La grande manifestazione «Je suis Charlie» di Parigi dell’11 gennaio 2015 ha impressionato tutti, ma ha anche trasmesso un’impressione fuorviante.
Come se da una parte ci fosse il mondo libero unito nel sostegno a «Charlie Hebdo» e alla libertà di espressione e, dall’altra, una manciata di estremisti religiosi che si oppone alla libertà e a «tutto ciò che ci è più caro», e che qualche giorno prima aveva sterminato la redazione del giornale. 




La verità è più complessa: 
i giornalisti di «Charlie Hebdo» erano stati abbandonati a una minaccia crescente e progressiva, che il coraggio da solo non era in grado di contrastare.
In realtà è in atto una guerra, dichiarata un giorno di San Valentino di trent’anni fa contro i Versetti Satanici di Salman Rushdie e culminata proprio il 7 gennaio 2015 con la strage alla redazione di Parigi.
Una guerra che ha coinvolto vignettisti, giornalisti, scrittori, artisti, traduttori, sceneggiatori, musei, giornali, case editrici, accademici, persino un Papa.

(Paola Cinzia Marrone)





Hanno Ucciso Charlie Hebdo





Charlie Hebdo
è un periodico settimanale satirico francese dallo spirito caustico e irriverente.L'azione di critica è rivolta in primis alla difesa delle libertà individuali, civili e collettive, com'è difeso il diritto alla libertà d'espressione a partire dal proprio interno: non è infatti raro che i differenti redattori si siano trovati in disaccordo su temi più o meno importanti, per esempio in occasione del Referendum sulla Costituzione Europea.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Translate