...opinioni sui film...libri...musica e...non solo!

domenica 7 febbraio 2016

Charles Dickens....i libri da leggere


Oggi ricorre l’anniversario di nascita di uno degli scrittori inglesi più amati di tutti i tempi:Charles Dickens


Charles Dickens fu uno scrittore britannico ma anche un famoso giornalista e reporter di viaggio. Intorno al 1830 inizia a scrivere i primi bozzetti ma è solo nel 1836 che arriva il vero successo come scrittore. Dalla sua penna sono nati moltissimi personaggi che ancora oggi sono rimasti nell’immaginario di molti lettori. Tra i più popolari, ovviamente, i piccoli Oliver Twist e David Copperfield. Ecco i 10 libri che ogni booklover dovrebbe avere nella propria libreria.




Nel 1837 Charles Dickens inizia la pubblicazione a puntate di Oliver Twist su una rivista. Uscirà nel 1838. È un successo mondiale immediato – la prima traduzione italiana è già del 1840 – che proseguirà ininterrotto fino ai giorni nostri, con traduzioni, adattamenti per ragazzi, trasferimenti in altri media. Sarà Dickens stesso a dare il via a un diverso uso del materiale del romanzo nelle sue tournée, che presenteranno rielaborazioni in forma quasi teatrale di scene ed episodi che, ritagliati dal contesto e dotati di una loro autonomia, suscitano un vero e proprio entusiasmo tra il pubblico.



Incentrato sulle alterne fortune del piccolo Oliver, il libro è una sorta di racconto fiabesco che sa descrivere la multiformità del mondo grazie anche a una mobilissima visione sottolineata dal continuo gioco di piani, che allarga e restringe il campo tra personaggi, classi sociali, società nel suo insieme; tra paesaggi rurali, panorami urbani, vie cittadine, caseggiati, botteghe e abitazioni...Un libro però che resta una grande favola e dove alla fine trionfa il principio del Bene.

David Copperfield è uno dei più famosi orfani della letteratura nella Londra ottocentesca. È povero ma ricco di una straordinaria forza d'animo. Di esperienza in esperienza, il ragazzo non si scoraggia e grazie all'affettuoso sostegno della stravagante zia Betsey, della fedele Peggotty e di alcuni amici, riesce infine a dare una svolta felice al proprio destino.


Scrooge è un uomo avaro ed egoista: tiranneggia il suo segretario, è insensibile ai problemi del prossimo, rifiuta qualsiasi legame. La sola cosa che conta per lui è il denaro. Ma la notte di Natale tre spiriti vengono a visitarlo per mostrargli il passato, il presente e il futuro. E quello che Scrooge vede non gli piace per niente… Edizione integrale con illustrazioni a colori


(Paola Cinzia Marrone)


immagine frase celebre di Charles Dickens








Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Translate