...opinioni sui film...libri...musica e...non solo!

sabato 20 aprile 2013

Gummo



Poster Gummo




Un film di Harmony Korine. Con Jacob Reynolds, Nick Sutton, Lara Tosh, Jacob Sewell, Darby Dougherty, Chloë Sevigny, Carisa Glucksman, Jason Guzak, Casey Guzak, Wendall Carr, James Lawhorn Drammatico, durata 89 min. - USA 1997





TRAMA

l film non ha una vera e propria trama, ma mostra in modo frammentato e non lineare diverse situazioni e personaggi della cittadina di Xenia, in Ohio, colpita in passato da un tornado che ha causato ingenti danni e ha ucciso molte persone, lasciando numerosi bambini orfani e un fortissimo stato di degrado.

Il film si concentra in particolare su una coppia di ragazzini: Tummler, il più grande, e Solomon, praticamente un bambino. I due vanno a caccia di gatti randagi che poi rivendono a un macellaio per guadagnare qualche soldo, poi pagano per copulare con una ragazza ritardata e devono fare i conti con un ragazzino, Jarrod, che fa loro concorrenza nell'uccidere i gatti e che si occupa della nonna costretta a letto in stato catatonico.




COLONNA SONORA



La colonna sonora del film comprende brani registrati specificamente per il film ed altre composizioni non originali. I generi delle tracce sono perlopiù riconducibili al metal estremo come l'heavy metal, l'hardcore punk, il black metal, il death metal, il power violence, il grindcore, lo stoner metal, lo sludge metal, l'industrial metal ma vi sono anche momenti di dark ambient, drum and bass,bluegrass, folk e musica classica.

I brani udibili nel film ma non inclusi nella tracklist sono:Rite Of Cleansure di Burzum, Little Baby dei Brighter Death Now, Everyday di Buddy Holly, Like a Prayer diMadonna, My Little Rooster di Almeda Riddle, My Bonnie dei The Hoosier Hotshots, Nothing But Da Bone in Me di Flesh 'N' Bone, La Rosita di Ben Webster &Coleman Hawkins, Cat Killer degli Electric Hellfire Club e Crying di Roy Orbison.L'album è stato pubblicato il 21 ottobre 1997 da London Records/Polygram Records, il 29 giugno 1998 nel Regno Unito dalla Domino Records ed è stato ristampato nel 2008 dalla EMI.




CRITICA

Vincenzo Buccheri commenta il film sulla rivista Segnocinema scrivendo: «questa specie di versione underground dei Peanuts, intrisa di umori anni '60 è molto astuta nel coniugare la finzione con il documentario, il candore con l'estetica dello schifo Korine cerca lo scandalo a tutti i costi, ma riesce solo a turbare le coscienze animaliste dei critici di tendenza, cultori del "pus lisergico" ma scandalizzati dalle violenze sui gattini.» Il film è stato scoperto dalla Settimana Internazionale della Critica di Venezia dove è stato proiettato nel 1997 e ha ottenuto la menzione speciale Fipresci.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Translate