...opinioni sui film...libri...musica e...non solo!

mercoledì 3 aprile 2013

Carrie...libro,film e adattamenti musicali






Carrie  è stato il primo romanzo di Stephen King ad essere pubblicato e uno dei più brevi che King abbia scritto. King disse di trovare il lavoro "crudo" e "con un'incredibile capacità di terrorizzare". È uno dei libri più censurati nelle scuole americane ed il film fu vietato in Finlandia. I fan spesso lo indicano come uno dei romanzi più toccanti di King. Brian De Palma ne ha creato una versione cinematografica nel 1976, ed è stato uno dei pochi adattamenti per il cinema apprezzato anche da King.



Trama 

Il libro usa situazioni verosimili per raccontare la storia di Carrietta "Carrie" White, un'adolescente di Chamberlain, nel Maine, detentrice dalla nascita di tanti poteri psichici e segregata in casa per anni dalla madre Margaret, una pazza mentale fondamentalista cristiana.

Carrie non se la passa troppo bene a scuola, la Thomas Ewen High School, dove il suo look piatto e eccessivamente castigato la rende ridicola. Inoltre ha atteggiamenti da maniaca religiosa, voluti dalla genitrice, che i compagni deridono. All'inizio del racconto, ha il primo ciclo mestruale della sua vita durante una doccia dopo la lezione di educazione fisica. Carrie, spaventatissima, non aveva mai sentito parlare di mestruazioni; sua madre non ne ha mai parlato con lei. L'idea che questa possa essere la sua prima volta non viene in mente alle compagne che, come al solito, non perdono l'occasione di prenderla crudelmente in giro. Guidate da Chris Hargensen, la ragazza più appariscente e popolare della scuola, le lanciano contro assorbenti invece di aiutarla. Quando l'insegnante di ginnastica, Miss Desjardins, vede quello che sta succedendo, rimprovera Carrie, ma si spaventa quando scopre che Carrie non aveva idea di quello che stava succedendo. L'aiuta, la pulisce e tenta di spiegarle che è una cosa naturale. Più tardi, parla al preside e pretende che tutte le ragazze che hanno deriso Carrie siano per punizione escluse dal ballo studentesco di fine corso. King include alcuni dialoghi interessanti, probabilmente basati sulla propria esperienza personale come insegnante, mostrando come professori e direttori parlino tra loro degli studenti. Nel frattempo, Carrie torna a casa e viene maltrattata fisicamente e psicologicamente dalla madre che l'accusa di aver commesso atti impuri: solo così si spiegherebbero le mestruazioni.

Carrie gradualmente scopre di avere poteri telecinetici. Il potere si è manifestato fin dalla primissima infanzia, si scatenava spesso in seguito a forti emozioni, ma la ragazza ha imparato a controllarlo. Nella sua infanzia sono accaduti eventi che potrebbero essere attribuiti a questi poteri: ad esempio, una pioggia di rocce colpisce la loro casa quando Carrie ha tre anni. Carrie addestra i suoi poteri in segreto, sviluppandone la potenza, anche se ciò si dimostra per lei fisicamente debilitante. Nel frattempo, Sue Snell, una delle ragazze che avevano preso in giro Carrie, inizia a sentire rimorso per i fatti dello spogliatoio, ha pietà di lei e si offre di diventarle amica. Con il ballo in arrivo, Sue chiede al suo ragazzo di invitare Carrie al ballo di fine anno. Carrie è sospettosa, ma accetta, e si cuce da sola l'abito. La mamma non ne vuole sapere, ritenendo l'esperienza del ballo scolastico una tentazione peccaminosa da rifiutare: spiega le motivazioni rivelando molto del passato della famiglia. Crede che il sesso sia peccaminoso sotto qualsiasi forma, anche dopo il matrimonio. È anche a conoscenza dei poteri di Carrie anche se le considera pure stregonerie; sembra che essi appaiano ogni tre generazioni nella sua famiglia. Carrie è stanca di sentire che tutto è peccato, vuole provare a vivere una vita normale e vede nel ballo un nuovo inizio.

Chris Hargensen è infuriata per il fatto di non poter partecipare al ballo. All'inizio tenta di convincere il padre, avvocato, ad obbligare il direttore a concederle il permesso. Il direttore, invece, lo butta fuori dall'ufficio. Chris escogita un piano per vendicarsi insieme al proprio ragazzo, Billy Nolan. Billy, con alcuni amici, va in una fattoria e uccide due suini per estrarne il sangue. Mettono dei secchi con il sangue in bilico sopra al palco allestito nella palestra della scuola, dove si terrà la festa. Chris, nel frattempo, si accorda con le amiche per votare Carrie come reginetta del ballo. Quando Carrie e Tommy saliranno sul palco per essere incoronati, Chris tirerà una corda per rovesciare su Carrie il sangue di maiale, rovinando in tal modo il momento più felice della vita della ragazza.

Il piano però, sfugge di mano ai suoi ideatori e quello che doveva essere un crudele scherzo si trasforma in tragedia. Tommy, colpito da uno dei secchi caduti, si accascia sul palco privo di sensi e Carrie viene ricoperta di sangue. Tutti i presenti, compreso qualche professore, trovano divertente la cosa e si mettono a ridere perché, come dirà Sue, l'unica sopravvissuta della scuola, "dopo tutti questi anni a ridere di Carrie, cosa altro dovevano fare?". Carrie viene spinta fuori dal locale. Se ne va umiliata, ma una volta fuori, si ricorda dei suoi poteri telecinetici e decide di usarli per vendetta. All'inizio blocca tutte le porte ed accende i sistemi antincendio, dimenticandosi degli apparecchi elettrici presenti per la festa che iniziano a produrre cortocircuiti e scintille. Tommy Ross muore, perché il suo corpo ancora esanime si trova vicino ad alcuni cavi elettrici per l'illuminazione del palco. Guardando attraverso la finestra, Carrie vede morire tre persone. Gli apparecchi elettrici stanno rapidamente appiccando un incendio all'interno della palestra, alimentato dalle decorazioni e dalle scenografie di carta. Il suo ultimo barlume di sanità scompare e decide di uccidere tutti, lasciando che l'incendio rada al suolo la Thomas Ewen High School, facendo morire tutti gli studenti e i professori. Tornando a casa, dà fuoco a tutti i quartieri di Chamberlain. Un effetto collaterale del dono di Carrie è che chiunque si trovi vicino a lei ne viene influenzato, tanto che tutti sanno che i danni sono stati provocati da Carrie White, anche se in realtà non sanno chi sia.

Carrie torna a casa dalla madre, la quale la crede posseduta da Satana: il solo modo di salvarla è ucciderla. Ritenendo che la concezione di Carrie fu frutto di un peccato vergognoso dopo il matrimonio, colpisce Carrie alla spalla con un coltello da cucina. Per difendersi, Carrie uccide la madre, usando la telecinesi per fermarne il cuore.

Carrie, ferita mortalmente, ma ancora viva, si avvia verso il luogo dove il padre si ubriacò la notte del suo concepimento, con l'intenzione di distruggerlo. Notando Chris e Billy in corsa sulla superstrada, prende il controllo del veicolo e blocca la macchina, uccidendoli entrambi. Sue Snell, che ha seguito la "scia" telepatica di Carrie, la trova collassata in un parcheggio. Carrie muore tra le sue braccia, con il coltello ancora piantato nella spalla. In uno dei momenti più commoventi del libro, Carrie e Sue sostengono una breve conversazione telepatica. Carrie crede che Sue e Tommy fossero complici dello scherzo, ma Sue la invita a guardarle nella mente per scoprire la verità. Scoprendo che Sue è innocente Carrie muore.


La casa editrice Doubleday acquistò il romanzo per 2500 dollari e lo pubblicò nel gennaio 1974. Il libro vendette nell'edizione rilegata solo 13.000 copie, ma nell'edizione economica, i cui diritti furono venduti per 400.000 dollari, ne vendette oltre un milione.








Film e adattamenti musicali 

Già ben sei mesi prima della pubblicazione la Doubleday ricevette le prime offerte per realizzarne una trasposizione cinematografica.

Brian De Palma ha diretto la versione cinematografica nel 1976, con Sissy Spacek nel ruolo di Carrie. Amy Irving, William Katt, Betty Buckley, Piper Laurie, Nancy Allen e John Travolta fanno parte del cast. Un successivo film è stato girato nel 1999; protagonista è un'altra ragazza con poteri telecinetici (che alla fine dimostrerà di avere lo stesso padre di Carrie). Un remake per la TV, con protagonista Angela Bettis, è stato prodotto sulla TV americana nel 2002, raccogliendo critiche positive.

Nonostante venga sempre ritenuta una storia horror, Carrie è, in realtà, un'intensa storia di emarginazione e vittimismo. Il film ed il libro hanno un seguito di appassionati che include coloro che hanno sperimentato il bullismo a scuola e parenti troppo zelanti (per assurdo, molti potrebbero vedere il massacro del ballo come un lieto fine). È stato il primo film horror ad essere nominato agli Academy Awards per la performance di Sissy Spacek e di Piper Laurie; ha vinto anche il grande premio all'Avoriaz Film Festival e Sissy Spacek è stata premiata con il titolo di "Miglior attrice" dalla Società Americana di Premi della Critica.


La colonna sonora del film del 1976 fu composta da Pino Donaggio, usuale collaboratore di De Palma. Il lavoro di Donaggio non ha avuto molti riconoscimenti, ma l'atmosfera che crea dà al film un'essenza unica. Donaggio è stato spesso visto come il Bernard Herrmann di De Palma.

Nel 2013 è stato prodotto da Metro-Goldwyn-Mayer e Screen Gems un ulteriore adattamento cinematografico del libro, Carrie. Il film, diretto da Kimberly Peirce, vede come protagonista l'attrice Chloë Grace Moretz.




wikipedia.org





1 commento:

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Translate