...opinioni sui film...libri...musica e...non solo!

sabato 26 novembre 2011

La testa fra le nuvole

La testa fra le nuvole


La scatenata fantasia con cui l'autrice riempe la sua stralunata vicenda di ancor più stralunate invenzioni sembra voler programmaticamente tradurre sulla pagina le indicazioni sulla 'leggerezza' delle 'Lezioni americane' di Italo Calvino." (Stefano Giovanardi). Con "La testa fra le nuvole" Susanna Tamaro ha vinto il Premio Elsa Morante. testimoni d'un assassinio. Twain dedicava il libro ad un vasto pubblico di lettori giovani per ricordar loro quelli che essi erano un tempo e come sentivano e pensavano e parlavano e in quali strane avventure talvolta andassero a cacciarsi.



Ruben è un ragazzo di quindici anni che vive in una grande villa con la nonna e la bisnonna. Trascorre giornate tranquille e serene, forse un po’ noiose ma senza preoccupazioni di sorta. Lo zio Isacco vive in America, è ricco e provvede al suo mantenimento. Anzi lo ha anche nominato erede universale. Spesso, però, la vita è imprevedibile e quella di Ruben cambia in pochi istanti: un incidente sfortunato e Ruben si ritrova su un treno in corsa per fuggire in America.

Ma qui la sua vita non è facile: e si ritrova prima a fare da guida ad una grassa donna cieca, poi s’improvvisa stuntman, diventa il garçon de chambre del barone Aurelio e il giardiniere della signora Margy; poi s’imbarca su un piroscafo a mezzo cargo e viene ingaggiato come lavapiatti e poi promosso barman.




Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Translate