...opinioni sui film...libri...musica e...non solo!

mercoledì 14 novembre 2007

Malattie del secolo:anoressia e bulimia!













L' anoressia e la bulimia
sono malattie complesse, determinate da condizioni di disagio psicologico ed emotivo, che quindi richiedono un trattamento sia del problema alimentare in sé che della sua natura psichica...però possono anche dipendere dal fatto che l’individuo subisca situazioni particolarmente traumatiche, come ad esempio violenze sessuali, drammi familiari, comportamenti abusivi da parte di familiari o di persone esterne, difficoltà ad essere accettati socialmente e nella propria famiglia. Uno dei motivi per cui una ragazza inizia a sottoporsi a una dieta eccessiva è la necessità di corrispondere a un canone estetico che premia la magrezza, anche nei suoi eccessi...Secondo molti psichiatri, infatti, l’attuale propensione a prediligere un modello di bellezza femminile che esalta la magrezza ha conseguenze devastanti sui comportamenti alimentari di molte adolescenti...






L’ANORESSIA
è conseguente al rifiuto ad assumere cibo, determinato da una intensa paura di acquistare peso o diventare grassi, anche quando si è sottopeso.Spesso, una persona anoressica comincia con l’evitare tutti i cibi ritenuti grassi e a concentrarsi su alimenti ‘sani’ e poco calorici, con una attenzione ossessiva al contenuto calorico e alla composizione dei cibi e alla bilancia. Frequentemente i pasti vengono evitati o consumati con estrema lentezza, rimuginando a lungo su ogni boccone ingerito. Il corpo viene percepito e vissuto in modo alterato, con un eccesso di attenzione alla forma e con il rifiuto frequente ad ammettere la gravità della attuale condizione di sottopeso.La persona anoressica diventa così ossessionata dal cibo che la propria vita finisce con l’essere totalmente incentrata sulla questione alimentare, impedendo di provare interesse e entusiasmo verso qualsiasi altra cosa.




LA BULIMIA
è colei che si abbuffa in modo molto diverso da quello che avviene quando normalmente si mangia troppo e dopo aver mangiato in modo così eccessivo, la persona bulimica generalmente si sente in colpa e tende a punirsi vomitando, ingerendo pillole diuretiche e lassativi con l’intento di dimagrire. Se questo comportamento diventa ripetitivo, ad esempio si manifesta due volte alla settimana per tre mesi, si è di fronte a un chiaro segnale di disordine alimentare.
Raramente, i pazienti bulimici non si infliggono alcuna punizione ma a andare, un soggetto bulimico entra in una fase di depressione e di disgusto verso se stesso e cerca di occultare il proprio comportamento agli altri, anche se la propria forma e apparenza fisica finiscono con il diventare una ossessione permanente e con l’avere forti ripercussioni sulla propria autostima.




“COSI' HO SMESSO DI MANGIARE”Parla una ragazza che per 8 anni ha sofferto di anoressia.


“ Quel sabato sera mi trovavo nella piazza del mio paese con delle amiche. Tutte molto curate e con un bel fisico attiravano l’attenzione dei ragazzi. Nessuno pareva accorgersi di me, piccolina e grassottella com’era.
In un baleno, nella mia mentre scattò una molla che mi diceva che , se fossi riuscita ad avere un fisico asciutto come loro il mio rapporto con gli altri sarebbe migliorato. Da quel giorno divenne per me un’ossessione, dovevo liberarmi di quel corpo, perchè lo ritenevo il motivo principale della mia continua tristezza, della mia insoddisfazione e del mio dolore.

Iniziai a dimagrire smisuratamente, passando in pochi mesi da 55 chili a 40. una forza incontrollabile si era impossessata di m e stava uccidendomi lentamente. Oggi a 26 anni e ce l’ho fatta: dopo 8 anni di anoressia sto bene. E’ stata dura ma grazie alla voglia di vivere, alla comprensione dei miei amici all’aiuto di personale specializzato sono guarita. E dico a tutte le ragazze che soffrono di questi disturbi: fatevi aiutare perchè da sole non se ne viene fuori....




...così Anna racconta la sua esperienza di ragazza che ha sofferto di anoressia, uno dei tanti disturbi del comportamento alimentare che oggi sono in costante aumento, nel nostro paese ne soffrono oltre a 2 milioni di ragazzi tra i 12 e i 25 anni,la diagnosi spesso avviene tardivamente,quando i sintomi fisici e psichici...purtroppo...sono divenuti particolarmente evidenti....

..ragazze... ragazzine...
la vita è bella, qualunque cosa succeda è sempre il più bel dono che ci è
stato fatto e i doni, si sa, non si devono mai disprezzare
....parlate...reagite...aiutatevi!






















































































































































8 commenti:

giadatea ha detto...

brava, ottimi argomenti...
senti, a proposito di technorati, sei riuscita? Gemelle (laura) si è iscritta oggi e ha postato sul forum i passaggi, che io non ricordavo proprio più, per cui se non sei ancora riuscita riprova con un occhio al forum.....

Pensatori itineranti ha detto...

Grazie. Bellissimo sito, bello e difficile l'argomento trattato in questo post. Ti ho aggiunto ai miei preferiti. Alla fine sei riuscita con Technorati? Non vedo il bannerino...se me lo sono perso mi fai un fischio che ti aggiungo? Ciao,Laura.

Mercy75 ha detto...

Fatti viva ogni tanto, baci.

giadatea ha detto...

di passaggio nel mio tour serale.... scappo prima che parta ramazzotti

Nicola Andrucci ha detto...

le foto sono raccapriccianti. Conosco ragazze che hanno di questi problemi. Anche mia sorella ha la fissa della linea, l'importante è che non diventi una mania!

dolce_sicula66 ha detto...

un problema da non sottovalutare al primo segnale d'allarme bisogna correre in aiuto

flory ha detto...

fortunatamente non è un mio problerma

Anonimo ha detto...

sarà dura uscire da questo tunnel

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Translate