...opinioni sui film...libri...musica e...non solo!

lunedì 20 gennaio 2014

Arto Paasilinna



Nato nel 1942 a Kittilä, in Lapponia, è autore-culto in Finlandia, dove ogni suo libro supera sempre le 100.000 copie, e uno dei pochi scrittori finlandesi che vive unicamente della sua penna. Ex guardaboschi, ex giornalista, ex poeta, ha cominciato nel 1975 la sua folgorante carriera di scrittore.

Molto amato all’estero per il suo humour travolgente, quella capacità tutta finlandese di raccontare ridendo anche le storie più tragiche, ha pubblicato finora più di trenta romanzi,
oltre a pièces teatrali e sceneggiature. Nel 1994 gli è stato conferito in Italia il Premio Acerbi per L’anno della lepre, romanzo che ha superato le 70.000 copie. Vive alternando alla Lapponia e a Helsinki le sue sempre più frequenti tappe nei paesi più assolati del Sud, spesso anche in Italia.

Libri
L'anno della lepre (1975),Il Bosco delle Volpi (1975), Il mugnaio urlante (1981), Il figlio del dio del tuono (1984), I veleni della dolce Linnea (1988), Piccoli suicidi tra amici (1990),Lo smemorato di Tapiola (1991)

.*´¨ )
¸.•´¸.•´¨) ¸.•*¨)
(¸.•´ (¸.•´ .•´ : (´¸.•*´¯`*•--> L'anno della lepre
Traduzione dal finlandese di Ernesto Boella
Introduzione di Fabrizio Carbone
Pagine 204

un giornalista quarantenne a Helsinki, Vatanen ha raggiunto quel momento dell’esistenza in cui di colpo ci si chiede quel “ma perché” che si è cercato sempre di reprimere. Una sera, tornando in macchina da un servizio fuori città, investe una lepre, che fugge ferita nella campagna. Vatanen scende dall’auto, la trova, la cura e sparisce con lei nei boschi. Da quel momento inizia il racconto delle svariate, stravaganti, spesso esilaranti peripezie di Vatanen, trasformato in un vagabondo che parte all’avventura. Un libro-culto nei paesi nordici che ha creato un genere nuovo: il romanzo umoristico ecologico



.*´¨ )
¸.•´¸.•´¨) ¸.•*¨)
(¸.•´ (¸.•´ .•´ : (´¸.•*´¯`*•--> Il Bosco delle Volpi
Traduzione dal finlandese di Ernesto Boella
Introduzione di Fabrizio Carbone
Pagine 272

un gangster pigro che compie il più clamoroso furto di lingotti d’oro della storia, un maggiore dell’esercito finlandese in anno sabbatico, un’ultranovantenne evasa dal ricovero con il suo gatto e una folla di originali si ritrovano nel Bosco delle Volpi con le sue trappole fatali. Può succedere di tutto quando i personaggi di Paasilinna decidono di abbandonare la cosiddetta società civile con il suo ordine e le sue restrizioni per quell’unica dimensione in cui riescono a vivere: la totale libertà, nella selvaggia natura nordica, dove la loro indomita esuberanza innesca una serie di esilaranti avventure...
mi è piaciuto molto non solo per lo stile agile, l’ironia ma soprattutto la filosofia di vita, la visione del mondo che pervade il libro....consigliato!

.*´¨ )
¸.•´¸.•´¨) ¸.•*¨)
(¸.•´ (¸.•´ .•´ : (´¸.•*´¯`*•--> Il mugnaio urlante
Traduzione dal finlandese di Ernesto Boella
Introduzione di Fabrizio Carbone
Pagine 280

in un tranquillo villaggio lappone compare un giorno uno strano individuo che rimette in funzione il vecchio mulino. Accolto amichevolmente, Gunnar Huttunen rivela però un fastidioso difetto: alla più piccola contrarietà si rifugia nei boschi a ululare, impedendo a tutti di dormire. Gli abitanti maturano presto un’unica idea, rinchiuderlo in manicomio, ma Huttunen si batte con tutte le forze per la sua libertà. Un nuovo, straordinario personaggio di Paasilinna, che sceglie la natura in fuga dalla società.

.*´¨ )
¸.•´¸.•´¨) ¸.•*¨)
(¸.•´ (¸.•´ .•´ : (´¸.•*´¯`*•--> Il figlio del dio del Tuono
Traduzione dal finlandese di Ernesto Boella
Introduzione di Fabrizio Carbone
Pagine 288

Rutja, figlio del dio del Tuono, è inviato dalle antiche divinità a riconvertire i finlandesi alla religione dei loro avi. Assume sembianze umane e, rifiutandosi di sfruttare media e pubblicità, sceglie la via delle guarigioni miracolose. La Finlandia è piena di matti che una volta “miracolati” diventano discepoli del culto primitivo e Rutja potrà tornare trionfante al suo olimpo. Paasilinna sa come giocare con il divertimento per lanciare i suoi strali ai codici del vivere comune: nasce così una fiaba moderna che rivela il lato grottesco della nostra normalità.


.*´¨ )
¸.•´¸.•´¨) ¸.•*¨)
(¸.•´ (¸.•´ .•´ : (´¸.•*´¯`*•--> I veleni della dolce Linnea

Traduzione dal finlandese di Helinä Kangas e Antonio Maiorca
Postfazione di Goffredo Fofi I
Pagine 208

un'amabile vecchietta in una placida cornice campestre, che quadretto incantevole! Ma le apparenze, si sa, ingannano. L'anziana in questione è Linnea Ravaska, settantotto anni. Non è una campagnola autentica, bensì la vedova di un colonnello, costretta anni prima a vendere il suo lussuoso appartamento nella capitale, per far fronte alle pretese sempre più esigenti del suo nipote nullafacente Kauko “Kake” Nyyssönen, che è solito andarla a trovare una volta al mese, guarda caso sempre il giorno di riscossione della pensione. Dopo una visita particolarmente traumatica del nipote snaturato e di due suoi amici pregiudicati, Jari Fagerström e Pertti “Pera” Lahtela, la colonnella, terrorizzata, fugge a Helsinki per chiedere aiuto al suo vecchio medico di famiglia nonché ex amante Jaakko Kivistö. Non sentendosi completamente al sicuro neanche in città e ispirata dalla letteratura medica di quest'ultimo, Linnea decide di preparare veleni a profusione per potere, in caso di pericolo, porre fine alla propria tormentata esistenza. E in effetti non ha per niente torto a temere per la propria incolumità. Ma l'ultima ora della colonnella non è ancora scoccata. Con esilaranti colpi di scena il destino gioca a suo favore in una sequenza imperdibile in cui le potenti pozioni della dolce cuoca di veleni hanno il ruolo delle protagoniste


.*´¨ )
¸.•´¸.•´¨) ¸.•*¨)
(¸.•´ (¸.•´ .•´ : (´¸.•*´¯`*•--> Piccoli Suicidi Tra Amici
Traduzione di Maria Antonietta Iannella e Nicola Rainò
Postfazione di Diego Marani
Pagine 259

Arto Paasilinna lo conobbi nel 1994 quando gli fu conferito in Italia il premio Acerbi...per il libro......nei suoi racconti si nota la sua umana e particolare ironia nel raccontare anche le storie più traghiche.....ancora una volta ci fa sorridere e commuovere con....Piccoli suicidi tra amici....un piccolo imprenditore in crisi Onni Rellonen...e il colonnello Hermanni Kemppainen...un vedovo inconsolabile...decidono di suicidarsi..casualmente si ritrovano nello stesso posto..per porre fine ai loro giorni...il fortuito incontro li porta a rinunciare al suicidio e si mettono a parlare dei motivi che li hanno spinti a lla tragica decisione...pensano allora di fondare una associazione dove gli aspiranti suicidi potranno conoscersi e discutere dei loro problemi.Pubblicano un'annuncio sul giornale...con immediato successo..sono circa 600 le adesioni...noleggiano un pulman ed incominciano il viaggio per la Finlandia....insieme a loro in questa avventura si uniscono circa 30 persone...mille imprevisti e peripezie...accadono nel corso del viaggio... se volete sapere quali sono....vi consiglio di acquistarlo!


.*´¨ )
¸.•´¸.•´¨) ¸.•*¨)
(¸.•´ (¸.•´ .•´ : (´¸.•*´¯`*•--> Lo Smemorato di Tapiola

Traduzione dal finlandese di Helinä Kangas e Antonio Maiorca
Introduzione di Fabrizio Carbone
Pagine 240

attraverso i suoi libri L'anno della Lepre (romanzo umoristico ecologico),Il mugnaio urlante, Il figlio del dio del Tuono (fiaba moderna grottesca) ho scoperto l' affascinante Finlandia..anche in questo libro...Lo Smemorato di Tapiola...,(racconto on the road)........mi conduce alla scoperta delle campagne della Botnia descritto nei minimi particolari....un libro malgrado sono presenti svariate situazioni comiche...è avvolto da un alone maliconico e triste in quanto improntato su temi molto seri..la vecchiaia la malattia la solitudine........ Taavetti Rytkone è un vecchio signore distinto... affetto da demenza senile è fermo in mezzo alla strada incurante della lunga fila di macchine che si è formata a causa sua...un giovane tassista..Seppo Sojonen...lo accoglie sulla sua macchina e cerca di aiutarlo e di confortarlo cedendo solo in qualche momento di debolezza....inizia così un lungo viaggio durante il quale man mano si uniscono anche diversi bizzarri personaggi...due stravaganti balcanici,..un vecchio compagno d'armi di Rytkonen..l'agricoltore Makitalo il quale...deluso dal trattamento riservatogli dallo stato finlandese decide di bruciare tutte le sue terre e far saltare in aria la sua fattoria...e dodici parigine le quali....non voglio svelari troppi dettagli..buona lettura!




14 commenti:

giadatea ha detto...

e il primo commento è mio! Ti metto subito tra gli amici!

giadatea ha detto...

Ragazza, domani devi mettere la pubblicità, io sono al lavoro e non so come e quando mi connetto, ma se vai sul forum e c'è saylor lei è il nostro guru, anche daniele ha già fatto delle belle cosette, e il tuo blog è sempre più bello. I commenti, fossero anche ok, pare che diano punteggio (così mi dicono) come le visite tra i blog, in pratica quello che facciamo su dooyoo e su ciao in questo meccanismo ha un suo perchè....

daniele.ibook ha detto...

ohi ciao! ti ho vista tra i preferiti di Luna...ora aggiungo il tuo link sul mio blog...cmq se metti Technorati ci aggiungiamo tra i preferiti a vicenda! chiedi a saylor per i dettagli (se te ne servono)! baci!

Les1995 ha detto...

Complimenti ragazzi...siete diventati troppo tecnologici per i miei gusti posso augurarVi un buon in bocca al lupo di vero cuore...se mi aggiornate..mi posso unire con piacere

remolabarca3 ha detto...

ottimo, come ti metto fra gli amici?

Romu ha detto...

ciao ce l'hai fatta, brava! andando avanti capirai meglio come funziona, solo che ti consiglio di fare ogni argomento in un post, invece che usare un solo post per tanti argomenti, altrimenti il blog diventerà troppo lungo.
Nelle opzioni sicuramente avrai 7 post per pagina, io ne metto 4 o 5... poi per le altre puoi fare un post come indice!

giadatea ha detto...

BRAVA, hai aggiunto il contatore, i link,,,,, per la pubblicità a chi vuoi fare riferimento? se scegli google adsense ce l'hai già nella barra laterale, se segui mercy lei preferisce prima lanciare il blog e poi cercare altri sponsor, tu pensaci...
bello e molto chic rosa!!!!

remolabarca3 ha detto...

sabrina come faccio a metterti fra i preferiti?

Romu ha detto...

complimenti bellissimo sito, vedo che ti stai specializzando!!! a presto

paologaz ha detto...

Ciao Ciao, io non sono bravo come te a fare i ghirigori, inserirò il tuo sito fra i blog miei amici.
Ho visto che hai aperto da poco il blog, quindi ti faccio i miei più sinceri auguri per una buona continuazione.
Ti saluto e spero verrai ancora a trovarmi, Paologaz

mauro_meo ha detto...

:***

Laura ha detto...

Ciao e buona serata anzi, buona notte. Ciao.

sauvage27 ha detto...

Volevo commentare solo Paassilinna...non mi ricordo come si scrive...ma ho tutti i suoi libri..almeno queli da te recensiti... , ..mandi mandi ...Loris....

Anonimo ha detto...

interessante post ciao Angela! ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Translate